Comune di CELICO » Territorio » Personaggi » Luigi Grisolia

 

CARATTERE: 

carattere Medio Carattere Grande Carattere Grande



SCN 2018

CUC

albo pretorio

amministrazione trasparente

RPD

Delibere di Giunta

avcp

ac

anti corruzione

contatti

Fatturazione Elettronica

organi di governo

uffici

cert

Modulistica

cr

IUC

suap

sue

ipa

Geoportale Comunale

Celico Città Celeste

 CCC

Lettura Contatori Acqua

Contatori

Link Utili

RACC_DIFF
 
Monitoraggio Olfattometrico
 
Provincia di COSENZA
Regione CALABRIA
Bollettino Ufficiale della Regione Calabria
Gazzetta Ufficiale
Visure Catastali OnLine

Social

ped

Luigi Grisolia

Luigi Grisolia      

Luigi Grisolia nacque a Celico nel 1802 da Tiberio e Gaetana Catalano e morì il 15 luglio 1876 a Napoli.  Lieto, modesto, benevolo con tutti,  amava, fin da bambino, leggere, studiare e stare in solitudine. A 15 anni entrò nel Seminario di Cosenza, che all’epoca era nel monastero di San Francesco di Paola, dove fu affidato al severo insegnamento dell’egregio e zelante maestro Marcello Rije di Celico. In seguito Luigi Grisolia apprese le scienze nel collegio de’ Nobili Salvatore di Napoli, più tardi si accostò alle discipline giuridiche, all’ economia e alla statistica. Entrò a far parte dell’Alunnato presso i Collegii Giudiziarii del regno di Napoli. Dopo un po’ di tempo il marchese Tommasi, allora ministro di Grazia e Giustizia, lo fece Giudice del Tribunale civile di Salerno; da Salerno fu promosso Reggio Governatore a Cosenza, da Cosenza fu trasferito a Reggio Calabria, da Reggio ad Avellino e da Avellino a Napoli, dove in seguito fu promosso Giudice di Corte Civile d’Appello. Per oltre 40 anni Luigi Grisolia esercitò con amore la professione di Magistrato, amò la patria con amore instancabile al punto da sfidare pericoli e correre rischi.

 

HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 0.241 secondi
Powered by Asmenet